57° Torneo delle Regioni: il Calcio a 5 protagonista in Umbria

Il Torneo delle Regioni celebra la disciplina del calcio a cinque con le categorie Juniores, Allievi, Giovanissimi e Femminile riunite in un unico grande evento che andrà in scena in Umbria dal 22 al 28 aprile, otto anni dopo l’ultima edizione ospitata nel cuore verde d’Italia.
Dopo la 57^ edizione del calcio a undici giocata a fine marzo in Abruzzo, la storica manifestazione giovanile della Lega Nazionale Dilettanti ha aperto ufficialmente i battenti oggi con la conferenza stampa tenutasi a Perugia presso Palazzo Donini, edificio storico del XVIII secolo e attuale sede della Presidenza della Giunta Regionale dell’Umbria. A presentare la kermesse il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, il Presidente del CR Umbria Luigi Repace ed il Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini.
Presenti nella bellissima cornice del Salone D’Onore, tra gli altri, l’Assessore Regionale allo Sport e Vice Presidente della Giunta Regionale dell’Umbria Fabio Paparelli, il Vice Presidente Vicario del Comitato Regionale del CONI Aurelio Forcignanò, il Vice Presidente Vicario della Divisione Calcio a Cinque Andrea Farabini, il Coordinatore Federale Regionale Giacomo Parbuoni in rappresentanza del Settore Giovanile e Scolastico, il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Umbria e le Delegazioni Provinciali e Distrettuali, i Sindaci e i rappresentanti delle Amministrazioni Comunali coinvolte a vario nell’organizzazione del Torneo delle Regioni.

Nei numeri si tratta di un torneo imponente che coinvolgerà 840 tra calciatrici e calciatori dai 14 ai 26 anni che difenderanno i colori di 70 squadre in rappresentanza di 18 regioni e dei Comitati Autonomi di Trento e Bolzano. Contando anche staff tecnici e accompagnatori saranno oltre 1.200 le persone che invaderanno festosamente i 14 comuni coinvolti dal Comitato Regionale LND Umbria per l’occasione: Assisi, Cannara, Castel Giorgio, Corciano, Foligno, Gualdo Tadino, Gubbio, Magione, Massa Martana, Nocera Umbra, Orvieto, Perugia, Spello e Terni. 130 le gare in programma nei 14 palazzetti (CLICCA QUI PER L'INDIRIZZO DEI CAMPI), 16 le strutture alberghiere che ospiteranno tutte le delegazioni d’Italia (CLICCA QUI PER CONOSCERE L'UBICAZIONE DEGLI ALBERGHI).
I gironi di qualificazione si disputeranno il 22, 23 e 24 aprile con 34 partite al giorno (CLICCA QUI PER CONOSCERE I GIRONI). Dopo il giorno di riposo del 25 aprile, che coinciderà con la visita ad Assisi per tutte le rappresentative, si riprenderà giovedì 26 con i Quarti di finale, venerdì 27 con le semifinali e sabato 28 aprile con le finali. CLICCA QUI PER IL CALENDARIO
“Ringrazio Catiuscia Marini per averci ospitato in questa bellissima sala e per il suo incredibile sostegno in tutte le attività che ci coinvolgono – ha esordito Repace, facendo gli onori di casa a tutti i presenti - A nome di tutto il calcio umbro do il benvenuto al Presidente Cosimo Sibilia che ringrazio, insieme al Consiglio Direttivo della LND, per averci accordato questa possibilità. Ci onora e ci riempie d’orgoglio ospitare questa manifestazione fortemente voluta dal mio predecessore Giuseppe Palmerini, uomo di sport che stimo moltissimo. Una regione piccola come la nostra è riuscita a far crescere molte realtà relative al calcio a 5, il Torneo delle Regioni potrà offrire un’ulteriore spinta alla disciplina nel suo percorso di crescita. Dico grazie anche a tutti i collaboratori del Comitato e alle amministrazioni comunali che si sono messe a disposizione, senza dimenticare i dirigenti delle società e gli sponsor. Faccio un in bocca a lupo a tutti i partecipanti, nella certezza che sapranno apprezzare le bellezze della nostra regione”.

Parole di entusiasmo anche da parte di Sibilia: “Ringrazio il Presidente Luigi Repace ed il Comitato Regionale per il grande lavoro con cui stanno portando avanti l’organizzazione del torneo. Qui posso dire di sentirmi a casa, da quando sono stato eletto a capo della LND l’Umbria è stata infatti quasi una tappa fissa per l’importanza che riveste all’interno del nostro movimento. Ringraziamenti che estendo al Presidente della Giunta Regionale Catiuscia Marini, per il contributo costante allo sviluppo dello sport, e a Giuseppe Palmerini che, durante il suo mandato da Presidente del Comitato, ha avanzato la candidatura per riportare qui la manifestazione di punta della Lega Nazionale Dilettanti. Ancora una volta il calcio sarà uno straordinario strumento di aggregazione sociale e di promozione del territorio”.

Infine è intervenuta la Presidente Marini: “Ringrazio Cosimo Sibilia e Luigi Repace a nome della Regione sia in qualità di istituzione, che come comunità di cittadini e sportivi. Sono felice che la LND abbia accolto l’invito del Comitato per ospitare una manifestazione che mette in evidenza tanto la peculiarità dello sport che le particolarità dei luoghi. La giunta regionale punta molto sul turismo sportivo, ben consapevole delle sue potenzialità. Lo sport di base è sempre presente nella vita aggregativa, lo testimonia il fatto di aver coinvolto ben 14 comuni. Beneficiamo di un’incredibile operazione di marketing che potrà valorizzare il patrimonio culturale, ambientale ed gastronomico della nostra regione”.

IL CALENDARIO
Prima Fase (gironi)
22 aprile – 1ªgiornata
23 aprile – 2ª giornata
24 aprile – 3ª giornata
Orario gare prima fase: 9.00 giovanissimi; ore 12.00 allievi; ore 15.00 femminile; ore 18.00 juniores

25 aprile – riposo

Seconda Fase
26 aprile – quarti di finale
27 aprile – semifinali
28 aprile – finali
Orario gare seconda fase: 9.00 giovanissimi; ore 11.00 allievi; ore 15.00 femminile; ore 17.00 juniores

 

logo footer

LND - Lega Nazionale Dilettanti
Piazzale Flaminio, 9 00196 Roma (Italy)
Centralino: (+39) 06.328.221
stampa@lnd.it

Please publish modules in offcanvas position.