È stata presentata questa mattina, in una conferenza stampa tenutasi presso la Sala Giunta del Comune di Bari, la 56^ edizione del Torneo delle Regioni di Calcio a Cinque. La massima competizione di calcio giovanile organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti in collaborazione con il Comitato Regionale Puglia LND è patrocinata da Regione Puglia, Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione, Assessorato allo Sport del Comune di Bari, ANCI Puglia e Istituto per il Credito Sportivo. La manifestazione avrà luogo nei comuni pugliesi dal 25 aprile al 1° maggio 2017. Nelle finali del PalaFlorio si contenderanno il titolo nazionale di categoria le Rappresentative regionali Juniores Maschile, Femminile, Allievi e Giovanissimi.

L’evento di punta della Lega Nazionale Dilettanti è stato presentato da Vito Tisci, Presidente del Comitato Regionale Puglia LND; assieme ad Angelo Giliberto, numero uno del Coni Puglia; e agli assessori allo Sport di Regione Puglia e Comune di Bari, Raffaele Piemontese e Pietro Petruzzelli. «Il TDR – ha spiegato Tisci – mancava in Puglia da 28 anni. Per una settimana intera, la Puglia sarà capitale del futsal italiano. Devo ringraziare la Lega Nazionale Dilettanti per aver assegnato l’organizzazione di questo torneo al Comitato Regionale che rappresento. La 56^ edizione avrà una valenza sportiva ma anche turistica, attraverso un’operazione di co-branding che ha unito il logo di Pugliapromozione a quello del Torneo delle Regioni. Devo dunque ringraziare per il patrocinio l'assessore al Turismo della Regione Puglia, Loredana Capone. Con lo scopo di promuovere i prodotti tipici della nostra terra, al termine di ogni gara sarà organizzato un Terzo Tempo dedicato a calciatori e dirigenti. Ringrazio anche gli altri partner istituzionali che hanno permesso l’organizzazione di questa manifestazione nazionale: Regione Puglia, Comune di Bari, ANCI Puglia e Istituto per il Credito Sportivo».

Eccezionali i numeri della 56^ edizione, che coinvolgerà oltre 1.500 persone tra atleti, tecnici, accompagnatori e dirigenti, in rappresentanza di tutte le regioni d’Italia; 71 squadre impegnate nelle 120 gare da disputare nei 12 comuni della provincia di Bari; 4 strutture alberghiere per ospitare delegazioni regionali, presidenti e addetti ai lavori. A partire dai quarti di finale, le partite saranno trasmesse in diretta streaming sul canale Facebook della LND e su GoStreaming.it. Ampio spazio sarà dato alla comunicazione, con approfondimenti in diretta sulle piattaforme web lnd.it e torneodelleregioni.lnd.it. La Gazzetta del Mezzogiorno realizzerà un inserto speciale di quattro pagine interamente dedicato al torneo.

Soddisfatto anche Angelo Giliberto, Presidente del Coni Puglia: «Sono felice di verificare questa proficua collaborazione fra gli enti pubblici e sportivi, si tratta di una sinergia che può essere davvero proficua per la nostra regione. Sport, turismo e spettacolo possono coesistere. Il Torneo delle Regioni? È possibile anche grazie all’impiantistica d’avanguardia, il nostro fiore all’occhiello».

Numerose anche le iniziative collaterali organizzate dal C.R. Puglia LND. Si parte dalla cerimonia di inaugurazione in programma a Bari il 24 aprile. Alle 18.30 tutte le Rappresentative regionali in gara sfileranno da Piazza del Ferrarese fino a Piazza Mercantile, seguendo un percorso che si snoda attraverso il Fan Village LND fino ad arrivare al palco dal quale le autorità sportive e politiche daranno ufficialmente il via alla manifestazione sulle note dell’inno nazionale.

«Affronteremo questo prestigioso appuntamento – ha dichiarato l'assessore allo Sport del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli – con grande entusiasmo. Stiamo promuovendo la Terra di Bari e l’intero territorio pugliese attraverso un torneo nazionale che rientra a pieno titolo nella strategia complessiva sul turismo sportivo, portando in città manifestazioni competitive e non. Lo dimostra il modo in cui è stata organizzata questa iniziativa, finalizzata a promuovere lo sport, le bellezze naturali e le peculiarità della Puglia, come il cibo».

Antenna Sud, media partner del TDR, riprenderà in diretta televisiva i momenti salienti delle numerose iniziative previste a margine della parte agonistica, come il Cooking Show a cura di NIC (Nazionale Italiana Cuochi) e FIPGC (Federazione Italiana Pasticceria Gelateria Cioccolateria) in programma nella giornata di riposo del 28 aprile. In questa occasione, le Rappresentative regionali si sfideranno ai fornelli simulando la preparazione di un menù pre-gara, stabilito sulla base delle indicazioni fornite dalla FMSI Puglia. Federazione Medico Sportivo Italiana con la quale, nella persona del Presidente regionale Domenico Accettura, il C.R. Puglia LND ha raggiunto un accordo che permetterà a tutti gli impianti coinvolti di avere un medico accreditato ed un’ambulanza a disposizione durante lo svolgimento delle gare.

«L’Amministrazione regionale presieduta da Michele Emiliano ha puntato sullo sport come fattore della “buona vita” – ha spiegato l’assessore regionale allo Sport per Tutti, Raffaele Piemontese – perciò, per noi, alla pur importante realtà che catalizza energie e passioni di tesserati e praticanti, questo fenomeno popolare si trasforma nel migliore alleato di quella più diffusa operazione che ci spinge a integrare le politiche dello sport con quelle della salute, del welfare, del turismo, dell'ambiente, della mobilità sostenibile e della rigenerazione urbana. Ci siamo impegnati a costruire le condizioni per moltiplicare il valore del Torneo delle Regioni, allungandone gli effetti ben oltre il 1° maggio, in modo che la Puglia entri nell’immaginario di ciascuno dei nostri ospiti e, da questi, in quello dei loro amici e familiari».

Il 25 aprile è in calendario la prima giornata della fase eliminatoria, alla quale parteciperanno tutte le Rappresentative regionali in gara. La fase a gironi terminerà il 27 aprile, giornata in cui saranno decretate le squadre qualificate al turno successivo. Il giorno successivo le attività agonistiche osserveranno un turno di riposo, ma la macchina organizzativa del torneo non si fermerà. La programmazione agonistica riprenderà il 29 aprile con i quarti di finale, fino all’atto conclusivo del TDR che celebrerà i quattro campioni italiani nella prestigiosa location del PalaFlorio di Bari, il più importante impianto sportivo indoor della Puglia.

Gli ingredienti per un’edizione irripetibile, da consegnare alla storia, ci sono tutti. Adesso la parola passa al campo, per una 56^ edizione del TDR di Calcio a Cinque che si preannuncia avvincente, da vivere tutta d’un fiato a cominciare dalla prossima settimana.